Soluzioni alimentari per la sindrome del colon irritabile

9 dicembre, 2019 , ,

Se soffrite cronicamente di sintomi digestivi (stitichezza, diarrea, gas intestinali, gonfiori, mal di pancia, ecc.), la prima cosa da fare è consultare un medico, per indagarne la causa ed eliminare l’eventualità di un serio problema di salute (malattia celiaca, malattie infiammatorie dell’intestino, cancro, parassiti, ecc.). In alcuni casi l’assunzione di un nuovo farmaco o di un integratore può provocare dei disturbi digestivi. Anche un aumento del livello di stress può essere un importante fattore scatenante.

La sindrome del colon irritabile (SCI) è definita in base ai criteri di Roma IV, secondo cui una persona potrebbe essere affetta da SCI se soffre di dolore addominale ricorrente con una media di almeno un episodio alla settimana negli ultimi tre mesi, e quando questo dolore è associato ad almeno due dei seguenti criteri:

  • la defecazione;
  • un cambiamento nella frequenza delle evacuazioni;
  • un cambiamento nella forma e nell’aspetto delle feci.

A volte il momento della giornata in cui avete i sintomi può aiutarvi a scoprirne la causa. Per esempio, se i sintomi compaiono immediatamente dopo aver mangiato (entro 15 minuti), si potrebbe sospettare un’allergia alimentare piuttosto che un’intolleranza. Se invece i sintomi compaiono tra 15 e 90 minuti dopo l’assunzione di cibo, si può trattare dell’accelerazione del riflesso gastro-colico. Un pasto troppo abbondante e ricco di grassi e fibre può contribuire a stimolare questo riflesso. Infine, se i sintomi compaiono dopo che gli alimenti hanno avuto il tempo di raggiungere l’intestino (tra 2 e 8 ore dopo il pasto), la causa potrebbe essere un malassorbimento di alcuni glucidi nell’intestino.

Alcuni semplici cambiamenti nelle proprie abitudini alimentari possono essere sufficienti per risolvere i sintomi. Ad esempio, la mancanza di fibre o un’idratazione insufficiente possono causare stitichezza, e il consumo di caffè in alcune persone può provocare diarrea. Occorre anche notare che anche il caffè decaffeinato può causare la diarrea a causa del suo contenuto di acido clorogenico, che stimola il transito intestinale. Ecco alcuni semplici accorgimenti da attuare se soffrite di sintomi di diarrea o stitichezza.

Sintomi di stitichezza

  • Idratatevi a sufficienza
  • Aumentate il vostro consumo di fibre alimentari (almeno 30g al giorno)
  • Aumentate il vostro consumo di alimenti ricchi di fibre solubili (fiocchi d’avena, semi di lino macinati, semi di chia, kiwi, orzo, legumi, psillio, Metamucil, ecc.).

Sintomi della diarrea

  • Mangiate dei pasti pasti più piccoli, più spesso (invece che 3 pasti importanti al giorno) per ridurre lo stimolo del riflesso gastro-colico
  • Evitate gli alimenti molto ricchi di grassi e zucchero
  • Evitate gli alimenti che possono irritare il sistema digerente come piatti speziati, alcuni edulcoranti, alcol e caffè
  • Riducete l’apporto di alimenti ricchi di fibre insolubili e di scorie come insalata, popcorn e buccia di frutta e verdure
  • Preferite gli alimenti ricchi di fibre solubili e al contempo poveri di scorie come i fiocchi d’avena, le arance, le patate dolci senza buccia, i kiwi e i semi di chia.

Nel caso in cui dei semplici cambiamenti nella vostra alimentazione non siano sufficienti per ridurre i vostri sintomi gastrointestinali, potete considerare altri approcci alimentari per scoprire la causa dei vostri sintomi e trovarvi un rimedio.

Pagine: 1 2 3 Pagina successiva

The following two tabs change content below.

Autori

Kathryn Adel

Kathryn Adel

Kathryn è titolare di una laurea in kinesiologia e una in alimentazione, e di un master in alimentazione sportiva. È membro dell’OPDQ e dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Atleta di mezzofondo, ha corso per la squadra olimpica di Montréal e il Rouge et Or. Kathryn è specializzata in alimentazione sportiva, perdita di peso, diabete, salute cardiovascolare e gastrointestinale. Kathryn ha molta esperienza con l’approccio FODMAP e ha completato la certificazione dell’Università Monash.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra newsletter settimanale include:

  • Il tuo nuovo menu
  • Ricette e consigli su come mangiare sano
  • Ogni tanto, promozioni su prodotti e servizi di SOSCuisine e alcuni partner di fiducia
  • Ogni tanto, inviti ad aiutare la ricerca scientifica, rispondendo a sondaggi o participando a studi
  • Il tuo indirizzo email non sarà mai trasmesso a terzi e potrai ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento.
SOSCuisine, 3470 Stanley, bureau 1605, Montréal, QC, H3A 1R9, Canada.