La proteina vegetale testurizzata

25 maggio, 2020 ,

La proteina vegetale testurizzata, o PVT, è molto apprezzata, e a buona ragione. Oltre ad essere un’ottima fonte di proteine, ha il vantaggio di essere molto economica e versatile in cucina. La PVT è un perfetto sostituto della carne macinata nelle vostre ricette preferite, e vi permette di rendere vegetariani i vostri piatti!

Ma che cos’è?

La PVT è prodotta a partire da farina di soia cotta a pressione che è stata sgrassata (65%), estrusa e poi disidratata per garantire una migliore conservazione. Si presenta in varie forme: tritata, in granuli di varie dimensioni, sotto forma di piccole sfere e talvolta anche in listarelle.
È un alimento che ha subito varie trasformazioni, ma è composto da un solo ingrediente, perciò fa parte di una dieta equilibrata, soprattutto perché il suo profilo nutrizionale è molto interessante: è ricco di proteine e fibre, ed è povero di grassi. È una grande risorsa in cucina.

Una porzione di circa 50g di PVT, fornisce 24g di proteine (rispetto ai 13,5g di proteine fornite da 50g di carne di manzo macinata), 9g di fibre e 0,5g di grassi, oltre a soddisfare più del 40% del fabbisogno giornaliero di ferro.

Dove la si acquista?

Potete procurarvi facilmente la proteina vegetale testurizzata nel reparto biologico dei negozi di alimentari tradizionali, nei negozi specializzati e anche nei negozi di alimentari che vendono prodotti sfusi.

Come si utilizza?

Occorre reidratare la PVT prima di poterla consumare. Per farlo, è possibile reidratarla in un volume equivalente di acqua bollente o brodo, 10 – 15 minuti prima di cucinarla. Se notate che la PVT sembra ancora asciutta, aggiungete gradualmente un po’ di liquido. Una volta reidratata, il suo volume sarà raddoppiato e si potrà sostituire la carne con la PVT in rapporto 1:1.

Se non volete reidratarla in anticipo, potete anche usarla nella sua forma secca in ricette che contengano un liquido, come brodo o salsa di pomodoro. Ricordate che la PVT assorbirà il liquido, perciò assicuratevi di adeguare la ricetta all’occorrenza. È possibile utilizzare la PVT anche per le vostre cotture a fuoco lento. In questo caso, occorre aggiungere del liquido in quantità equivalente alla quantità di PVT secca utilizzata.

La PVT è un perfetto sostituto della carne macinata nei tacos, nel chili, nelle salse, nelle lasagne… A me piace anche usarla per preparare hamburger vegetariani.

Non dimenticate che la PVT non ha molto sapore, quindi sta a voi dargliene un po’ aromatizzandola a vostro piacimento!

Come si conserva?

La PVT si conserva molto bene, ma occorre fare attenzione, poiché contiene pur sempre il 35% di olio, perciò può irrancidirsi se non viene conservata correttamente. Bisogna quindi tenere la PVT in un ambiente asciutto e conservarla a temperatura ambiente. Una volta aperta la confezione, occorre metterla in un contenitore ermetico. Potrete conservarla ancora per 6 – 9 mesi.

Una volta reidratata, si conserva in frigo per non più di tre giorni.

PVT e FODMAP?

Brutte notizie: anche una quantità di appena 15g di proteina vegetale testurizzata è ricca di FODMAP, più precisamente di GOS (galatto-oligosaccaridi) e di fruttani. Perciò, se seguite una dieta povera di FODMAP o avete scoperto di non tollerare GOS o fruttani, vi consiglio di evitare la PVT. In questo caso preferite il tofu o il tempeh per rendere vegetariane le vostre ricette.

*I FODMAP sono dei glucidi che fermentano nell’intestino, in parte responsabili dei sintomi nelle persone che soffrono di colon irritabile. Per maggiori informazioni, leggete quest’articolo.

The following two tabs change content below.

Autori

Jennifer Morzier

Jennifer Morzier

Dietista-Nutrizionista membro dell’Albo professionale dei dietisti-nutrizonisti del Québec (OPDQ) , Jennifer è specializzata sia in nutrizione sportiva che in problematiche gastrointestinali, tra cui la dieta FODMAP. Jennifer propone una visione semplice, efficace e pratica riguardo la pianificazione dei pasti quotidiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La nostra newsletter settimanale include:

  • Il tuo nuovo menu
  • Ricette e consigli su come mangiare sano
  • Ogni tanto, promozioni su prodotti e servizi di SOSCuisine e alcuni partner di fiducia
  • Ogni tanto, inviti ad aiutare la ricerca scientifica, rispondendo a sondaggi o participando a studi
  • Il tuo indirizzo email non sarà mai trasmesso a terzi e potrai ritirare il tuo consenso in qualsiasi momento.
SOSCuisine, 3470 Stanley, bureau 1605, Montréal, QC, H3A 1R9, Canada.